Con.I.S.A. "Valle di Susa"
Home -> Aree d'Intervento -> Adulti in difficoltà


Adulti in difficoltà
Seleziona l'Area di Intervento:
Seleziona il Comune:
Torna Indietro
Servizio Assistenza Economica
Che cos'è
L'assistenza economica consiste nell'erogazione di contributi economici, e in particolare segue il criterio del:
  • MINIMO VITALE - alimentazione, abbigliamento, affitto e servizi vari;
  • MINIMO ALIMENTARE - soddisfazione delle esigenze alimentari o abitative del singolo e/o del nucleo familiare;
  • BISOGNI SPECIFICI o STRAORDINARI;
  • STRAORDINARI;
  • PRESTITI A BREVE TERMINE - in attesa di benefici economici da parte di altri Enti.
Chi ne ha diritto
Nuclei familiari o singoli, residenti sul territorio del Con.I.S.A., in condizioni economiche disagiate e/o limitata autonomia lavorativa.

Requisiti
  • MINIMO VITALE - persone con eta' superiore ai 65 anni, invalidi civili con percentuale di invalidita' pari o superiore al 74%, gestanti e madri nubili, nuclei orfanili; queste categorie di persone o di nuclei familiari devono avere un reddito inferiore al Minimo Vitale.
  • MINIMO ALIMENTARE - persone o famiglie in temporanea difficolta' economica e con reddito inferiore al Minimo Alimentare.
  • BISOGNI SPECIFICI - minori, anziani o disabili che presentano particolari bisogni valutati dal servizio sociale, in base al progetto di aiuto.
  • BISOGNI STRAORDINARI - soggetti in stato di aiuto grave edeccezionale, strettamente connesso a particolari ed impreviste esigenze di vita e/o di salute.
  • PRESTITI - reddito inferiore al Minimo Vitale, nel caso di prestito come anticipo di pensione; sostenere spese per assistenza e cura, nel caso di prestito come anticipo dell'Indennita' di Accompagnamento.
Esclusioni
Non essere residenti nel territorio del ConISA, Extracomunitari privi del permesso di soggiorno; reddito superiore al Minimo Vitale o al Minimo Alimentare; mancanza o non condivisione del progetto.

Come si accede alla prestazione
Su presentazione della domanda all'Assistente sociale competente per il Comune di residenza.

Decorrenza
L'erogazione del contributo decorre da 30 a 60 giorni dalla data di sottoscrizione della domanda, previo parere favorevole dell'apposita Commissione.

Durata
In base al progetto individuale predisposto con il servizio sociale:
  • MINIMO VITALE - fino a un massimo di 12 mesi, rinnovabile
  • MINIMO ALIMENTARE - fino a un massimo di 3 mesi nell'arco dell'anno
  • BISOGNO SPECIFICO o STRAORDINARIO - secondo il progetto individualizzato
  • PRESTITO - fino al momento della riscossione dei benefici spettanti da parte di altri Enti.
Notizie Utili
I parenti obbligati per legge, secondo l'art. 433 del Codice Civile, sono tenuti a contribuire al sostegno dell'individuo o della famigli in stato di bisogno, proporzionalmente alle loro condizioni econimiche.
I prestiti sono concessi previa sottoscrizione di impegno al loro rimborso.

Altri Servizi correlati: